Test in alta quota di Danilo Callegari in preparazione ad Africa Extreme 2015

Dopo il primo test sui 20 km a nuoto (10,7 miglia) a Lignano Sabbiadoro, riuscito con grande successo, si cambia scenario: è stato lo spettacolare ghiacciaio del Monte Rosa a fare da cornice a Danilo in questa prova di alpinismo che l’ha visto impegnato in un dislivello da + 3.400 mt a – 3.400 mt percorso in meno di 24 ore.
Partito alle 23.40 di mercoledì 29 luglio da Gressoney Saint Jean, ha raggiunto alle 5.00 del mattino il Rifugio Mantova a quota 3.498 mt s.l.m. Dopo una breve sosta, intorno alle 6.15, ha ripreso la salita verso la Capanna Regina Margherita, a quota 4.554 mt s.l.m., raggiungendo poi la cima Zumstein a 4.563 mt slm, alle 11.15. Raggiunta la meta, Danilo ha iniziato subito la discesa per Gressoney Saint Jean, dove è arrivato alle 22.50.

“Anche questa è andata. Ho raggiunto il mio obbiettivo di salire e scendere in 24 ore, partendo da Gressoney Saint Jean (1.380 mt slm), senza ausili meccanici. Sono un po’ provato con dolori alle gambe, qualche vescica ai piedi e mal di schiena, fastidi prevedibili. Ho avuto qualche momento di difficoltà dovuto al sonno e alla stanchezza accumulata nei giorni precedenti. Sono, però, spiritualmente molto più carico. Mente, fisico e attrezzatura tecnica hanno risposto benissimo a questa prova.”

Photos: Lorenzo Franco Santin
omeganet.it - Internet Partner